SCOPRI LA MAREMMA

Isole dell’Arcipelago Toscano

Isole dell'Arcipelago Toscano / 09.02.2016

[gallery link="none" columns="1" size="full" ids="23792,23795,23798"] L’isola più piccola dell’arcipelago Toscano Nel mare di fronte a Livorno, a 37 Km dalla costa si trova l’isola di Gorgona, la più piccola e settentrionale dell’arcipelago toscano. Una montagna verde sdraiata sul mare, dai tratti che ricordano ora una donna ora un enorme cetaceo, di appena 220 ettari, prevalentemente montuosa, e ricca di vegetazione tipica della macchia mediterranea. Una natura incontaminata che offre asilo a conigli selvatici, a...

Isole dell'Arcipelago Toscano / 09.02.2016

[vc_row css_animation="" row_type="row" use_row_as_full_screen_section="no" type="full_width" angled_section="no" text_align="left" background_image_as_pattern="without_pattern"][vc_column][vc_column_text] [gallery link="none" columns="1" size="full" ids="23778,23781,23784"] Capraia isola selvaggia L’isola di Capraia è la terza per grandezza dell’ Arcipelago Toscano, si trova a nord ovest dell’isola d’Elba a 16 miglia appena dalla Corsica e a 36 miglia da Livorno. Capraia è un’isola di origine vulcanica con il cono di eruzione ancora ben visibile nella splendida Cala Rossa. Uno spettacolo straordinario di scultura dovuta alla lava all’erosione del...

Isole dell'Arcipelago Toscano / 12.01.2015

L’isola di Montecristo è la più selvaggia e incontaminata dell’Arcipelago Toscano.  Riserva biogenetica di poco più di 1000 ettari, formata da rocce granitiche dal colore grigio rosato e da cristalli di feldspato, questa misteriosa isola si trova a sud dell’Isola d’Elba e a Ovest rispetto al Giglio e a Monte Argentario. Montecristo, l’isola di Edmond Dantès Alexandre Dumas terminò “Il Conte di Montecristo” nel 1844. Proprio la solitaria isola dell’Arcipelago è l’isola del...

Isole dell'Arcipelago Toscano / 12.01.2015

[gallery columns="1" ids="16577,17039"] L’isola della fuliggine Terza isola italiana per dimensioni, l’Isola d’Elba (circa 224 kmq) è la più grande dell’Arcipelago Toscano. L’origine del suo nome sembra riconducibile ai liguri “Ilvates”, primi abitanti dell’isola, che così per i romani divenne Ilva, mutato nel medioevo in Ilba e poi Helba. Ma è accreditata anche un’origine greca Αιθάλη (Aithàle) o Αιθάλεια (Aithàleia), in riferimento alla fuliggine che si sprigionava dai forni usati per la lavorazione...

Isole dell'Arcipelago Toscano / 12.01.2015

Il Giglio: l'isola delle capre Abitata fin dall’Età del Ferro, l’Isola del Giglio deve il proprio nome alle capre (αίγες in greco) che hanno sempre pascolato sui suoi scoscesi crinali. Per i Greci l’Isola era chiamata Αιγύλιον (Aigylion), poi trasformato dai Romani in Igilium, che nel Medioevo diventò Gilio. La seconda isola dell'arcipelago Con i suoi 21,21 kmq è la seconda isola dell’Arcipelago per estensione. Prevalentemente montuosa, (il punto più alto è il...

Isole dell'Arcipelago Toscano / 12.01.2015

La mezzaluna del Tirreno La piccola isola più a sud dell’Arcipelago Toscano, Giannutri, fa parte del Comune dell’Isola del Giglio, da cui dista più o meno 8 miglia verso sud. Sono invece 6 le miglia che la separano da Porto Santo Stefano. Lunga circa 3 km e larga poco più di 500 mt, questa isola calcarea ha una particolare forma a mezzaluna, su cui svettano quattro poggi (Capel Rosso, Monte Mario, Monte...

Isole dell'Arcipelago Toscano / 12.01.2015

[gallery ids="17057,17070"] L’Isola piatta Unica isola dell’Arcipelago Toscano priva di montagne, Pianosa deve alla sua conformazione pianeggiante anche il proprio nome. Abitata fin dal Paleolitico, Pianosa conserva ancora oggi resti di una villa romana e di un sistema di catacombe. Nella sua storia, Pianosa è sempre stata coltivata a viti e olivi, tanto che oggi della macchia mediterranea resta solo il lentisco, mentre sono numerosissime le specie erbacee che colorano con i loro...

X