SCOPRI LA MAREMMA

La Strada del Vino Monteregio di Massa Marittima

La Strada del Vino Monteregio di Massa Marittima

La Strada del Vino Monteregio di Massa Marittima

Il territorio del Monteregio comprende l’area delle Colline Metallifere dell’Alta Maremma Grossetana, composto dai Comuni di Massa Marittima, Monterotondo, Montieri, Follonica, Scarlino, Gavorrano, Roccastrada e Castiglione della Pescaia.
Il percorso si snoda attraverso paesaggi incontaminati e selvaggi e luoghi ricchi di storia e di cultura, da dove partire, per andare alla scoperta di aziende vitivinicole, enoteche, prodotti tipici e botteghe artigiane.

Un gusto antico

La tradizione culinaria maremmana ci regala piatti tipici ineguagliabili: i tortelli maremmani, l’acquacotta, le pappardelle alla lepre, il cinghiale con le olive e le lumache in umido.
Sono tantissime le prelibatezze da gustare lungo il percorso: il pecorino, fresco o stagionato ed il rovaggiolo, le salsicce di maiale e di cinghiale, il prosciutto toscano, il panforte ed i cantuccini da accompagnare con il Vin Santo, castagne e funghi, vino novello e la tipica bruschetta con l’olio extravergine di oliva.

Il Vino Quello più noto è prodotto nella zona delle Colline Metallifere con il nome di Monteregio, riconosciuto dal marchio DOC nel 1994: Il Monteregio Rosso disponibile anche nella versione Novello e Riserva, il Monteregio bianco, assai apprezzati anche Il Vermentino ed il Vin Santo Occhio di Pernice DOC.

Gli itinerari Lungo la Strada del vino Monteregio

Il primo itinerario tocca i comuni di Monterotondo Marittimo, Follonica e Massa Marittima. Incantevoli nelle vicinanze il lago dell’Accesa, il Parco di Montioni e i castelli medievali di Lecceta e Cugnano.

Il secondo itinerario comprende il paese di Roccastrada, sede del Museo della Vite e del Vino e lo splendido scenario delle colline circostanti e dei suggestivi borghi medioevali .

Il terzo percorso attraversa Castiglione della Pescaia con il castello che domina la costa , l’area archeologica di Vetulonia, Gavorrano e Scarlino con la riserva naturale delle “Bandite di Scarlino”.

Info

La sede dell’Associazione è a Massa Marittima. Presso il Centro Informazioni, è possibile avere informazioni sulle Aziende, l’ospitalità, le manifestazioni, le animazioni, le visite guidate.
e-mail: info@stradavino.it

Di seguito l’immagine della Strada del Vino Monteregio di Massa Marittima e il link al sito ufficiale:  www.stradavino.it
CartinaMonteregio

Potrebbero interessarti

  • Museo Civico Archeologico Isidoro FalchiMuseo Civico Archeologico Isidoro Falchi La lunga storia di Vetulonia Nella piazza principale di Vetulonia, frazione di Castiglione della Pescaia e principale sito archeologico della Marem...
  • In bici per rendere perfetta la tua vacanzaIn bici per rendere perfetta la tua vacanza Lo sport per tutti per vivere momenti indimenticabili e scoprire da una prospettiva diversa, insolita i vari e spettacolari paesaggi della Maremma tos...
  • Gioca a padel in vacanzaGioca a padel in vacanza Lo sport che piace proprio a tutti, arrivato come una novità qualche anno fa, ormai è una certezza. Qui in Maremma molti i campi disponibili e potra...
  • Horseback riding on vacationHorseback riding on vacation In the land of the cowherds, in Maremma where the horse is an integral part of the history of these places. Indispensable and irreplaceable companion ...
  • BikeBike Vivi in prima persona gli infiniti itinerari cicloturistici di Maremma, dalla passeggiata dolce all'enduro, passando per free-ride, cross-co...
  • GavorranoGavorrano Gavorrano si trova in provincia di Grosseto, sul versante settentrionale del Monte D’alma in una zona particolarmente ricca di giacimenti di...
  • Maremma: mare, ma non solo!Maremma: mare, ma non solo! La Maremma è una terra da scoprire e da vivere in tutte le stagioni. Il suo territorio variegato offre la possibilità, non solo di assaporarne la b...
  • Palio Marinaro dell’Argentario 75° edizionePalio Marinaro dell’Argentario 75° edizione PORTO SANTO STEFANO – Entra nel vivo la sera di venerdì 12 agosto l’atmosfera del 75° Palio Marinaro dell’Argentario. I giorni più “caldi...