• Italiano
  • Inglese
  • Tedesco
SCOPRI LA MAREMMA

Il Giardino Dei Tarocchi

Il Giardino Dei Tarocchi

Un Giardino magico ai confini della Toscana

Un mondo magico, del tutto inaspettato, chiuso da mura in tufo disegnate dall’architetto Mario Botta che ricordano quelle delle antiche fortezze. Il Giardino dei Tarocchi si trova in una frazione del Comune di Capalbio, Garavicchio, a poca distanza da Pescia Fiorentina, proprio sul confine tra Toscana e Lazio.

Ispirato dalla Barcellona di Gaudì

Il Giardino è l’opera più maestosa della scultrice franco-americana Niki de Saint Phaille, che qui ha voluto ricreare un suo mondo fantastico, una gigantesca allegoria della vita, ispirandosi alle atmosfere da sogno del meraviglioso Parc Güell di Gaudì a Barcellona.
La costruzione del Giardino ha richiesto 17 anni, dal 1979 al 1996, ed è stata interamente autofinanziata dalla stessa Niki de Saint Phaille.

Mosaici, ceramica e ferro per sculture “abitabili”

Le 22 figure mastodontiche che la scultrice ha disseminato in mezzo alla macchia mediterranea rappresentano gli Arcani maggiori dei Tarocchi e sono realizzate a mano, ricoperte di mosaico e ceramiche.

Ad esse si affiancano, creando un contrasto interessante, le sculture metalliche dalle forme sottili dello scultore Jean Tiguely, marito di Niki de Saint Phaille, scomparso pochi anni prima che il Giardino dei Tarocchi fosse terminato.

Le opere sono disposte in maniera quasi casuale, con l’obiettivo di colpire lo sguardo e creare stupore nel visitatore che, all’improvviso, si trova come catapultato in questo mondo fantastico, che può esplorare fin dal suo interno, dato che le opere sono pensate come spazi in cui addentrarsi, su cui salire e da cui godere di panorami inconsueti.

Come arrivare al Giardino dei Tarocchi

Dall’Aurelia in direzione Roma, uscire dopo Capalbio verso Chiarone Scalo/ Pescia Fiorentina. Una volta usciti seguire le indicazioni per Pescia Fiorentina e, prima di arrivare al paese, imboccare la strada di Garavicchio sulla sinistra.

 

Ingressi

Dal 1 aprile al 15 ottobre 14.30 – 19.30
Intero: 10 euro
Ridotto: 6 euro

Per informazioni

Fondazione Il Giardino dei Tarocchi
Tel. 0564 895122 – Fax 0564 895700
tarotg@tin.it

Potrebbero interessarti

  • Museo archeologico e d’arte della MaremmaMuseo archeologico e d’arte della Maremma Percorso Espositivo L'esposizione è ordinata in cinque sezioni. La prima sezione è dedicata alla collezione del Canonico Chelli, fondatore del M...
  • Giardino di Daniel SpoerriGiardino di Daniel Spoerri Questo incredibile giardino porta il nome del poliedrico artista Daniel Spoerri, coreografo, ballerino, pittore e scultore romeno, naturalizzato svizz...
  • I sapori e le tradizioni della MaremmaI sapori e le tradizioni della Maremma La storia della Maremma ci insegna che niente è più prezioso della nostra terra. Contadini e lavoratori hanno fatto sì che dal terreno arido di qu...
  • Museo Archeologico del Portus ScabrisMuseo Archeologico del Portus Scabris PORTUS SCABRIS Nel 1999, durante i lavori per la costruzione del nuovo porto in località Puntone all’interno del Comune di Scarlino, sono stati ...
  • Medioevo nel BorgoMedioevo nel Borgo "Chi siete? Quanti siete? Da dove venite? Cosa portate? Un fiorino." Quando il nemico non preme alle porte del castello la vita nel borgo, oltrepassa...
  • Museo Civico Archeologico Isidoro FalchiMuseo Civico Archeologico Isidoro Falchi La lunga storia di Vetulonia Nella piazza principale di Vetulonia, frazione di Castiglione della Pescaia e principale sito archeologico della Maremma...
  • Museo Archeologico Comunale – Ex-Polveriera GuzmanMuseo Archeologico Comunale – Ex-Polveriera Guzman Da polveriera spagnola a Museo Lungo le Mura di Levante del centro storico di Orbetello si staglia questo edificio militare spagnolo dai colori tenui...
  • Teatro delle RocceTeatro delle Rocce Il Teatro delle Rocce, inaugurato nel 2003, è oggi uno dei simboli del Parco Nazionale delle Colline Metallifere, entrato a far parte delle rete eu...


X