• it
SCOPRI LA MAREMMA

Città di Cosa

Città di Cosa

La città di Cosa sorge sulla costa del Mar Tirreno su un promontorio roccioso dove oggi si trova Ansedonia. La città venne costruita dai Romani nel 273 a.C., dopo la sconfitta delle forze alleate delle città etrusche di Volsinii e di Vulci, in una posizione strategica che la rese ben presto un importante centro economico e commerciale.
Della struttura originaria rimangono alcuni ruderi di antiche costruzioni il Foro, le Mura, e il Tempio di Giove.
Il nome deriva da quello più antico di Cusi o Cusia, un piccolo centro etrusco che sorgeva dove ora si trova Orbetello.

Un viaggio nel tempo

La Città di Cosa, antico sito archeologico all’aperto, visitabile tutto l’anno, è una delle attrazioni più suggestive intorno ad Ansedonia.
Il centro abitato era circondato da mura, ancora oggi ben conservate, lunghe 1.5 km con tre porte di accesso e diciotto torri di cui una circolare.
La visita nell’area archeologica inizia proprio dalla porta Fiorentina (nord Ovest), attraverso un sentiero sterrato che in origine attraversava la parte della città destinata alle abitazioni dei coloni. Lungo il percorso si può sostare presso la casa dello scheletro, così chiamata per la scoperta di uno scheletro nella cisterna ed ammirare il complesso delle terme riportate alla luce solo parzialmente.
Proseguendo si incontra la casa di Quintus Flavius sulla cui pianta originaria sorge il Museo Archeologico Nazionale di Cosa, dove sono conservate le decorazioni provenienti dai templi dell’acropoli, manufatti in ceramica, oggetti in metallo e in avorio reperiti dalle abitazioni della città antica.

Il Forum e l’Acropoli

L’area del foro e quella dell’acropoli sono ben visibili ancora oggi.
Sul foro, cui si accedeva da un arco di cui si conserva il basamento, si affacciavano gli edifici commerciali Atria, la basilica di cui restano ben sedici colonne ed il complesso della Curia Comitium con la gradinata circolare ed il carcere.
L’acropoli o arce, invece, protetta da una sua propria cinta muraria, ospitava il principale luogo di culto della città, il Capitolium.

Lo Spacco della Regina e la Tagliata

Ai piedi del promontorio in cui sorgeva la colonia fu costruito il porto della città: Portus Cosanus di cui è ancora possibile osservare i resti semisommersi dal mare.
Tagliata-cosaTutta l’area circostante il porto fu attrezzata con imponenti infrastrutture, finalizzate alla creazione di un ricovero sicuro per le imbarcazioni. Per evitare l’insabbiamento del porto stesso e della laguna alle spalle in una prima fase fu utilizzata la forza delle correnti d’un emissario della laguna e d’una grande fenditura naturale della roccia, denominata “Spacco della Regina”.
In seguito, lo” Spacco della Regina”, fu sostituito da un’opera artificiale, oggi denominata “La Tagliata”: un canale scavato nella roccia, per un percorso di circa 80 m. Il flusso delle acque veniva regolato mediante paratie di legno, in modo che la corrente spazzasse via i detriti.
Questa magnifica opera di ingegneria idraulica si può osservare, ancora oggi, dalla scalinata che costeggia il promontorio.

Come arrivare alla Città di Cosa

Per chi viene da Grosseto percorrendo l’Aurelia si consiglia la prima uscita per Ansedonia; la seconda uscita per Ansedonia per chi viaggia in direzione Grosseto provenendo da Roma.
Si prosegue sempre dritto fino a superare il cavalcavia della ferrovia, girando quindi a sinistra. Si svolta nuovamente a sinistra in via delle Mimose lasciando a destra la strada comunale di Ansedonia. Si svolta ancora a sinistra in via delle Ginestre fino ad incontrare la strada sterrata che conduce al parcheggio dell’area Archeologica.

Potrebbero interessarti



Città di Cosa, rassegna dai media locali


  • Ancora un boato scuote le abitazioni nell’Elba occidentale
    CAMPO NELL’ELBA. Un boato forte. Talmente potente da far tremare i vetri. È quanto hanno sentito, martedì sera intorno alle 21,30, diversi cittadini del versante occidentale dell’isola, in particolare nella zona costiera di Campo nell’Elba. Numerose, infatti, le segnalazioni pervenute da parte di residenti della zona che hanno chiesto ... Leggi tutto
    Fonte: iltirreno.it – Piombino notiziePubblicato il 17-10-2019
  • Luigi Lanera, chiusura del supermercato in centro storico e sistemazione dell’area portuale
    In qualità di consigliere comunale di minoranza informo i cittadini di Portoferraio che presenterò nel prossimo consiglio comunale alcune mozioni sulle quali chiederò ai signori consiglieri di maggioranza di esprimersi in maniera chiara affinché la cittadinanza sia messa a conoscenza di ciò che intenderanno fare per la risoluzione dei problemi ... Leggi tutto
    Fonte: tenews.itPubblicato il 17-10-2019
  • Portoferraio, incontro pubblico per reclutamento di nuovi associati della Pro Loco
    L’amministrazione comunale di Portoferraio invita tutta la cittadinanza, singoli o associazioni, a partecipare all’incontro pubblico di martedì 22 ottobre alle ore 18,00 in sala consiliare finalizzato al reclutamento di nuovi associati della Pro Loco e successivamente al rinnovo delle cariche, ritenendo di fondamentale importanza la presenza sul territorio del proprio ... Leggi tutto
    Fonte: tenews.itPubblicato il 17-10-2019
  • Arrivano dal governo tedesco i soldi per l’ostello della pace di Sant’Anna
    Un passo alla volta, ma il sogno di Enrico Pieri – superstite della strage di Sant’Anna di Stazzema – si sta realizzando. È quello di costruire nel parco nazionale della pace di Stazzema un ostello, una struttura per ospitare per più di un giorno i ragazzi che fanno ... Leggi tutto
    Fonte: iltirreno.it – Piombino notiziePubblicato il 17-10-2019
  • Casa della salute e condominio solidale nel palazzo dell’ex Sert
    EMPOLI. I lavori per la riqualificazione del palazzo di piazza XXIV Luglio, che fino a pochi anni fa ospitava il Sert, sono stati definitivamente affidati ad un’azienda campana e a breve partiranno. L’intervento è inserito nel progetto di innovazione urbana Hope, finanziato dalla Regione Toscana, e ha un importo ... Leggi tutto
    Fonte: iltirreno.it – Piombino notiziePubblicato il 17-10-2019
  • Agli Europei di vela Swan 42 primo e secondo posto: l’impresa dei portacolori del Club Nautico di Marina di Carrara
    CARRARA. Una straordinaria doppietta per i portacolori del Club Nautico di Marina di Carrara ai campionati europei Classe Swan 42: primo posto assoluto per Mela di Andrea Rossi, secondo posto per Digital Bravo di Alberto Franchi. Insomma, due dei più importanti industriali del marmo, amici e soci anche nella ... Leggi tutto
    Fonte: iltirreno.it – Piombino notiziePubblicato il 17-10-2019
  • PD Portoferraio, venerdì 18 ottobre riprenderanno gli incontri politici
    Venerdì 18 ottobre riprenderanno gli incontri politici organizzati dal partito democratico , come lo scorso anno, a Portoferraio. Saranno incontri pubblici e vedranno la partecipazione sia di politici Regionali che Nazionali. In questo caso la Senatrice Valeria Fedeli, insieme al consigliere regionale Gianni Anselmi, incontreranno i cittadini Elbani nella sala ... Leggi tutto
    Fonte: tenews.itPubblicato il 17-10-2019
  • Quattromila versiliesi in meno in dieci anni: il calo è superiore alla media regionale
    VIAREGGIO. Siamo sempre meno. La Versilia si sta lentamente spopolando. Lo riferiscono i dati demografici dell’Istat che registra nell’ultimo decennio una progressiva diminuzione del numero di persone residenti nei sette comuni costieri della Provincia di Lucca. Un dato che è superiore alla media toscana. Occorre ovviamente fare una premessa. ... Leggi tutto
    Fonte: iltirreno.it – Grosseto notiziePubblicato il 17-10-2019
  • Video del topo, studenti a lezione sull’uso dei social
    MONTECATINI. Nessuna sanzione disciplinare, ma l'obbligo di frequentare un corso di formazione, per gli studenti che la scorsa settimana avevano postato su facebook il filmato di un topo che si aggirava nelle cucine dell'istituto alberghiero Martini di Montecatini. È quanto hanno deciso, all'unanimità, i consigli delle due classi quinte ... Leggi tutto
    Fonte: iltirreno.it – Grosseto notiziePubblicato il 16-10-2019

Città di Cosa - i video


X