• it
SCOPRI LA MAREMMA

Città di Cosa

Città di Cosa

La città di Cosa sorge sulla costa del Mar Tirreno su un promontorio roccioso dove oggi si trova Ansedonia. La città venne costruita dai Romani nel 273 a.C., dopo la sconfitta delle forze alleate delle città etrusche di Volsinii e di Vulci, in una posizione strategica che la rese ben presto un importante centro economico e commerciale.
Della struttura originaria rimangono alcuni ruderi di antiche costruzioni il Foro, le Mura, e il Tempio di Giove.
Il nome deriva da quello più antico di Cusi o Cusia, un piccolo centro etrusco che sorgeva dove ora si trova Orbetello.

Un viaggio nel tempo

La Città di Cosa, antico sito archeologico all’aperto, visitabile tutto l’anno, è una delle attrazioni più suggestive intorno ad Ansedonia.
Il centro abitato era circondato da mura, ancora oggi ben conservate, lunghe 1.5 km con tre porte di accesso e diciotto torri di cui una circolare.
La visita nell’area archeologica inizia proprio dalla porta Fiorentina (nord Ovest), attraverso un sentiero sterrato che in origine attraversava la parte della città destinata alle abitazioni dei coloni. Lungo il percorso si può sostare presso la casa dello scheletro, così chiamata per la scoperta di uno scheletro nella cisterna ed ammirare il complesso delle terme riportate alla luce solo parzialmente.
Proseguendo si incontra la casa di Quintus Flavius sulla cui pianta originaria sorge il Museo Archeologico Nazionale di Cosa, dove sono conservate le decorazioni provenienti dai templi dell’acropoli, manufatti in ceramica, oggetti in metallo e in avorio reperiti dalle abitazioni della città antica.

Il Forum e l’Acropoli

L’area del foro e quella dell’acropoli sono ben visibili ancora oggi.
Sul foro, cui si accedeva da un arco di cui si conserva il basamento, si affacciavano gli edifici commerciali Atria, la basilica di cui restano ben sedici colonne ed il complesso della Curia Comitium con la gradinata circolare ed il carcere.
L’acropoli o arce, invece, protetta da una sua propria cinta muraria, ospitava il principale luogo di culto della città, il Capitolium.

Lo Spacco della Regina e la Tagliata

Ai piedi del promontorio in cui sorgeva la colonia fu costruito il porto della città: Portus Cosanus di cui è ancora possibile osservare i resti semisommersi dal mare.
Tagliata-cosaTutta l’area circostante il porto fu attrezzata con imponenti infrastrutture, finalizzate alla creazione di un ricovero sicuro per le imbarcazioni. Per evitare l’insabbiamento del porto stesso e della laguna alle spalle in una prima fase fu utilizzata la forza delle correnti d’un emissario della laguna e d’una grande fenditura naturale della roccia, denominata “Spacco della Regina”.
In seguito, lo” Spacco della Regina”, fu sostituito da un’opera artificiale, oggi denominata “La Tagliata”: un canale scavato nella roccia, per un percorso di circa 80 m. Il flusso delle acque veniva regolato mediante paratie di legno, in modo che la corrente spazzasse via i detriti.
Questa magnifica opera di ingegneria idraulica si può osservare, ancora oggi, dalla scalinata che costeggia il promontorio.

Come arrivare alla Città di Cosa

Per chi viene da Grosseto percorrendo l’Aurelia si consiglia la prima uscita per Ansedonia; la seconda uscita per Ansedonia per chi viaggia in direzione Grosseto provenendo da Roma.
Si prosegue sempre dritto fino a superare il cavalcavia della ferrovia, girando quindi a sinistra. Si svolta nuovamente a sinistra in via delle Mimose lasciando a destra la strada comunale di Ansedonia. Si svolta ancora a sinistra in via delle Ginestre fino ad incontrare la strada sterrata che conduce al parcheggio dell’area Archeologica.

Potrebbero interessarti



Città di Cosa, rassegna dai media locali


  • La nuova “Nave” è partita e farà servizio tutta l’estate
    EMPOLI. È partito il servizio della “Nave”: Limite sull'Arno (Capraia e Limite) e Tinaia (Empoli) sono da ieri mattina collegate via fiume da un servizio che ormai è giunto al suo 19° anno. Il traghetto è stato inaugurato dalla sindaco di Empoli, Brenda Barnini, dal vicesindaco Fabio Barsottini e ... Leggi tutto
    Fonte: iltirreno.it – Grosseto notiziePubblicato il 18-06-2019
  • Cremazioni e gestione dei 48 cimiteri: il Comune di Pistoia ci riprova con il bando unico
    PISTOIA. A distanza di poco meno di un anno il Comune ci riprova. È appena stato approvato il bando con cui Palazzo di Giano cerca chi si occuperà per i prossimi tre anni della cura dei 48 cimiteri comunali e del servizio di cremazione, per un compenso previsto di 4 ... Leggi tutto
    Fonte: iltirreno.it – Grosseto notiziePubblicato il 18-06-2019
  • La resistenza di suor Aurora: «No al ripetitore vicino alla scuola»
    lucca. Non ci sta suor Aurora Flores, delle suore Oblate dello Spirito Santo che gestiscono la scuola materna paritaria Moni in via Vecchia II, a pensare che i “suoi” sessanta e più bambini della scuola potrebbero avere la salute a rischio, con l’arrivo del ripetitore telefonico a cinquanta metri in ... Leggi tutto
    Fonte: iltirreno.it – Grosseto notiziePubblicato il 18-06-2019
  • Critiche e offese su Facebook, Corsini e Gemelli querelano
    RIO MARINA. Dalle polemiche virtuali alle querele reali. Il passo, ai tempi di Facebook, può essere breve. Se ne sono accorti a Rio Marina, dove la fondatrice del Gruppo “Rio Marina come semo... ridotti” è stata querelata per diffamazione dal sindaco del paese Marco Corsini e dal presidente del ... Leggi tutto
    Fonte: iltirreno.it – Piombino notiziePubblicato il 17-06-2019
  • Successo della Notte blu a Cecina e il sindaco promette una nuova piazza per la musica
    CECINA. Tra musica dal vivo, spettacoli e balli in strada, la Notte Blu 2019 ha aperto l’estate e salutato con la festa di Marina le migliaia di persone arrivate per divertirsi con gli amici, in compagnia del cibo e del vino, della Bandiera Blu consegnata agli stabilimenti balneari dal ... Leggi tutto
    Fonte: iltirreno.it – Piombino notiziePubblicato il 17-06-2019
  • Isola d’Elba: corso di formazione di base per i Volontari Ospedalieri
    L'associazione di volontariato Tempo Amico, associazione che da quasi trenta anni opera in ospedale come aiuto a malati non autosufficienti nelle corsie, nel periodo del pranzo e della cena, ha il piacere di informare che ha inteso programmare un corso di formazione di base per i volontari, in piena sintonia ... Leggi tutto
    Fonte: tenews.itPubblicato il 17-06-2019
  • Pisa, la Luminara non delude: centomila a bocca aperta ad ammirare i lungarni
    PISA. La Luminara non delude regalando una serata di magia e di emozioni alle 100.000 persone che hanno ammirato i palazzi illuminati che si affacciano sui lungarni di Pisa. Una edizione all’altezza delle aspettative senza “buchi neri”, le facciate cioè che rimangono al buio rovinando l’incredibile colpo d’occhio. Oltre ... Leggi tutto
    Fonte: iltirreno.it – Grosseto notiziePubblicato il 17-06-2019
  • Il funerale di Andrea Marmugi spostato alla Vela di Avane
    EMPOLI. Troppo il dolore, troppe le persone che stamani, 17 giugno, alle 10.30 saranno ad Avane per l’ultimo saluto ad Andrea Marmugi, il giovane padre di famiglia che se n’è andato venerdì sera, all’ospedale di Empoli, ucciso da una malattia. Troppo da sopportare. Ma anche da contenere nella chiesa ... Leggi tutto
    Fonte: iltirreno.it – Grosseto notiziePubblicato il 17-06-2019
  • Via libera ai chioschi-bar sulla spiaggia del Forte
    FORTE DEI MARMI. Una svolta verso la tradizione. Così almeno lo giudicano i balneari che hanno seguito da vicino l’edizione del nuovo regolamento di disciplina e utilizzo degli arenili e delle attività balneari, il famoso regolamento della spiaggia che da quando sono state date competenze in merito ai Comuni ... Leggi tutto
    Fonte: iltirreno.it – Grosseto notiziePubblicato il 16-06-2019

Città di Cosa - i video


X